giovedì 11 novembre 2010

Nuovo televisore

Non sono un geek che si vanta dei propri acquisti tecnologici, ma visto il gran consumo che faccio di cinema in casa questo dovevo proprio mostrarlo.

Certo, rimane la sensazione di aver fatto il passo più lungo della gamba:

-42 pollici mi sembrano forse troppi, ma probabilmente è tutta questione di abitudine.

-È Full HD, ma l'alta definizione per ora mi interessa poco, visto che non ho certo intenzione di "convertire" gli oltre 1500 DVD della mia collezione in Blu-ray.

-Il vero punto dolente è lo schermo LCD. Dopo decenni di tubo catodico, l'immagine mi pare troppo nitida e i colori troppo accesi, il che toglie ai film il loro aspetto "cinematografico" (sembrano tutti girati con una videocamera digitale). Forse dovrò trafficare un po' con i settaggi di luminosità, contrasto, ecc. Anzi, se qualcuno ha dei consigli al riguardo, è il benvenuto.

3 commenti:

Franci ha detto...

Ma come? Niente 3d?!?? Scherzo! colpa del digitale terrestre? I settaggi dipendono molto da marca a marca e confermo che a tanti pollici ci si abitua troppo in fretta (!) come anche per l'HD (anche se certe "ri-rimasterizzazioni" sono temibili, una su tutte il primo Indiana Jones). Bello il pianoforte!

perso ha detto...

Anche a me faceva lo stesso effetto: sembravano tutti film in digitale all'inizio.poi ti abitui e normalmente dipende anche dalla qualità del televisore, del segnale, del dvd...

Christian ha detto...

In effetti pian piano sto cominciando ad abituarmi, ma l'effetto "digitale" rimane. Rimpiango un po' di non aver comprato un plasma. Quanto al 3D, non mi avrà mai! ^^