venerdì 13 maggio 2016

Tutto Pazienza



Ai funerali di Pier Paolo Pasolini, Alberto Moravia disse: "Abbiamo perso prima di tutto un poeta. E poeti non ce ne sono tanti nel mondo, ne nascono tre o quattro soltanto in un secolo". Le stesse parole avrebbero potuto essere usate per Andrea Pazienza, genio ribelle del fumetto italiano, tragicamente scomparso a soli 32 anni nel 1988. A partire dal 21 giugno, a sessant'anni esatti dalla sua nascita, in allegato a "La Repubblica" e "L'Espresso" arriva in edicola una collana che ne ripropone tutte le opere, dai titoli e i personaggi più celebri (Zanardi, Pompeo, Pentothal) agli inediti e alle rarità, dalle storie lunghe alle vignette e agli schizzi. Sono previsti venti volumi, a cadenza settimanale, per ripercorrere la carriera di un fumettista dal "talento poliedrico, esplosivo e unico".

lunedì 18 aprile 2016

Quando Tosca si fa attendere

Episodio curioso l'altra sera alla Staatsoper di Vienna. Il tenore Jonas Kaufmann esegue il bis di "E lucevan le stelle" dalla "Tosca" di Giacomo Puccini e attende invano l'ingresso di Angela Gheorghiu (dal minuto 3:30 in poi). A un certo punto, canticchia: "Ahi, non abbiamo il soprano!", scatenando le risate del pubblico, per poi scusarsi con gli spettatori. A 5:30, finalmente, Tosca si fa viva...


sabato 9 aprile 2016

JoJo 4: Diamond is Unbreakable - Le sigle

In Giappone è partita la messa in onda di una nuova serie animata de "Le bizzarre avventure di JoJo", questa volta dedicata alla quarta parte, la mia preferita! "Diamond is Unbreakable" si differenzia dalle precedenti perché, anziché raccontare di viaggi, avventure e di cattivoni che vogliono conquistare il mondo, ha un approccio quotidiano, domestico e sbarazzino, e si svolge tutta entro i ristretti confini di una tranquilla cittadina di provincia giapponese. Ambientata nel 1999, porta in scena il quarto JoJo, ovvero Josuke Higashikata, che insieme ai suoi amici è alla ricerca di un misterioso serial killer. Ecco le siglie di apertura e di chiusura della prima parte della serie (che dunque non mostrano personaggi che compariranno solo più avanti, come Yoshikage Kira o Rohan Kishibe). Da notare come manchi anche lo stand di Koichi, Echoes, che verrà introdotto dopo quattro o cinque episodi: con ogni probabilità la sigla sarà aggiornata e arricchita al momento giusto (e anch'io aggiornerò questo post con la versione definitiva).

La sigla d'apertura, "Crazy Noisy Bizarre Town", è interpretata da The DU.


Come sigla finale c'è la hit "I Want You" dei Savage Garden (1996).

giovedì 3 marzo 2016

Diamo i numeri (421-480)

Nuovo appuntamento con i film con un numero nel titolo! Stavolta si va dal 421 al 480: di questi sessanta ne ho trovati 50, ne mancano dunque 10.

Qui i film da 1 a 60.
Qui i film da 61 a 120.
Qui i film da 121 a 180.
Qui i film da 181 a 240.
Qui i film da 241 a 300.
Qui i film da 301 a 360.
Qui i film da 361 a 420.