venerdì 1 gennaio 2021

Il 2020 al cinema

Beh, che dire? La pandemia di Covid-19 ha cambiato tutto. Per decenni ho visto 50-100 film al cinema ogni anno, comprese rassegne e festival. Negli ultimi dodici mesi, invece, tale numero si è ridotto a... uno. Proprio così: nel corso del 2020 sono stato al cinema una volta sola, per la precisione il 23 gennaio per guardare "1917" di Sam Mendes. Poi le sale hanno chiuso. Sono state brevemente riaperte durante l'estate, e in quell'occasione avrei potuto andare a vedermi "Tenet" di Nolan nonché la rassegna dei film di Venezia, ma ho preferito non correre rischi. E dunque, per la prima volta, questa rubrica annuale non ha la sua ragion d'essere. Sinceramente non credo che le sale cinematografiche si riprenderanno a breve: l'esplosione e la diffusione delle piattaforme di streaming online (come Netflix, Prime e simili) ha cambiato per tante persone la modalità di fruizione dei nuovi titoli, e dubito che si possa tornare indietro. Certo, a pandemia finita molti cinema riapriranno: ma rimarranno soltanto uno dei canali di distribuzione dei film, magari confinati a pochi titoli o alle rassegne, e forse solo nelle grandi città. Vedremo.

2 commenti:

Bruno ha detto...

Qualcosa mi dice che il cinema si riprenderà, magari un po' lentamente, magari senza proporre subito i titoloni costati alla produzione 250 milioni di dollari e simili.
Adesso ovviamente il guaio è proprio trovare un modo di proporre al pubblico quei film, che portano (vedi TENET) incassi inferiori alle spese.

Se/quando cesserà l'epidemia, torneremo allegramente al grande schermo...

Christian ha detto...

Speriamo! Secondo me non torneremo al numero di sale che c'era in precedenza: una volta persa "l'abitudine" di andare al cinema, è difficile riprenderla (soprattutto per i giovanissimi che si stanno perdendo gli anni "formativi"). Quanto ai grandi film, incasseranno grazie alle anteprime a pagamento sulle piattaforme tv digitali, come stanno già provando a fare. Oppure si inventeranno qualcos'altro. Comunque vedremo...