giovedì 11 settembre 2008

La scienza in Italia nel 2008

Alcuni commenti sentiti ieri sera a proposito della messa in funzione del LHC:

“Per fortuna non è successo niente.”
(vari commentatori televisivi)

“Tutto è andato come previsto, almeno così affermano gli scienziati...”.
(vari giornalisti televisivi)

“Altri hanno manifestato il timore che si possa invece generare anti-materia – i cosiddetti buchi neri – ...”
(agenzia Reuters)

“Dio non lo si può trovare per esperimento: salvo che non si tratti di forzature giornalistiche, parlare di ricerca della particella di Dio mi sembra senza dubbio improprio. (...) Non comprendo che cosa cerchino e tanto entusiasmo.”
(mons. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia della Vita)

2 commenti:

Carlo ha detto...

Lascia quel paese di ignoranti al suo destino dominato da gente che deve conciliare leggende e miti religiosi con la ricerca e torna in Giappone dove ci sono pure tanti ignoranti ma cercano di istruirli in tutte le maniere!

Christian ha detto...

In Giappone prima o poi ci tornerò di sicuro (a proposito: devo ancora postare qui alcune foto del mio viaggio di quest'estate)!
Ma visto che gli ignoranti sono dappertutto (e contro la stupidità neanche gli déi possono nulla), per ora mi accontenterò di "resistere" dall'Italia: in fondo, qui sono più vicino al CERN...